Uncategorized

Quali requisiti deve avere un portale di opzioni binarie

Published by:

“Come avrete ben capito, le opzioni binarie sono considerate l’ultima frontiera del business online, grazie a investimenti mirati, con il minimo rischio è possibile guadagnare da un minimo del 69% sino ad un massimo del 89%.
La cosa più importante è quella di mettere in pratica una strategia di trading impostata sui segnali che il mercato offre ma logicamente, oltre alle dovute conoscienze bisogna avere anche i mezzi giusti e questi li può mettere a disposizione soltanto una piattaforma di trading seria ed affidabile.
Detto questo una delle fasi fondamentali è data dalla scelta della piattaforma di opzioni binarie che sia in grado di offrirti gli strumenti necessari per operare al meglio.
Andiamo quindi ad analizzare i requisiti essenziali che una piattaforma di trading online deve necessariamente avere, secondo noi i principali sono fondamentalmente tre:

- Strumenti di analisi

Possiamo anche decidere di analizzare il mercato su una diversa piattaforma da quella che usiamo di solito per gli investimenti ma questo renderà meno veloce e fluido tutto il complesso dell’operazione, quindi la cosa migliore è data dal fatto di avere a disposizione tutti gli strumenti di analisi integrati direttamente nella piattaforma che solitamente utilizziamo per effettuare gli investimenti.

- Facilità di utilizzo

Una piattaforma che offre il servizio delle opzioni binarie non deve essere assolutamente macchinosa e di difficile comprensione, più la piattaforma sarà di facile utilizzo è più sarà alto il tempo che si potrà dedicare all’investimento con il conseguente aumento delle probabilità di incrementare i guadagni.

- Velocità

La piattaforma che hai deciso di utilizzare per le tue operazioni di trading deve risultare veloce nell’esecuzione degli ordini, una piattaforma lenta rendera quasi impossibile sfruttare alcuni segnali che il mercato offre.”

Uncategorized

Tassi di rendimento delle opzioni binarie

Published by:

“Un fattore molto importante da tenere in considerazione quando si parla di opzioni binarie è dato dal loro rendimento e dall’eventuale rimborso che possiamo ottenere nel caso in cui, allo scadere dell’opzione stessa si verificasse la situazione di OTM (Out of the Money).
La combinazione fra queste due percentuali deve, per forza di cose essere il più possibile vicino al 100% nel caso in cui usiamo le opzioni High/Low (Alto/Basso), Touch/No touch (Tocca/Non tocca) e quelle ad intervallo In/Out (Dentro/Fuori).
Più questa percentuale si avvicina al 100% e migliori saranno le condizioni per il cliente.
Di conseguenza minore è il valore atteso delle vincite del broker e maggiore sarà il valore atteso della vincita del cliente o trader.
Se prendiamo in considerazione le opzioni Up/Down (Sopra/Sotto) la percentuale di rendimento per il trader dovrà essere il più possibile superiore al 100%, meglio se almeno del 150% per direzione, solo in questo caso avremo un combinato straddle pari al 300%.
Quindi ricordate che il fattore predominante in un’opzione binaria è il rendimento e non il bonus che, nella maggior parte delle volte, la sua accettazione implica vincoli gravosi alla possibilità del prelievo.
Con questo non vogliamo dire che il bonus debba essere evitato sempre e comunque ma consigliamo prima di accettarlo di leggere attentamente tutte le clausole relative al bonus stesso.
Nel caso in cui non siano accessibili attraverso la piattaforma di trading è possibile farne richiesta direttamente attraverso il servizio assistenza che la piattaforma di broker mette a disposizione.